SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Turi (commercialisti): “Sostenere le aziende nella conversione alla sostenibilità”

3' di lettura
246

NAPOLI - "I commercialisti rivestono un ruolo sempre più determinante nella promozione e nell'attuazione di princìpi cardine della nuova economia quali la sostenibilità e la responsabilità sociale d'impresa.

In una fase storica dove il concetto di sostenibilità è diventato un obiettivo prioritario per le aziende in ogni settore, la sfida di orientare le imprese verso una gestione moderna e più efficiente del loro business impone ai professionisti di essere sempre più formati e aggiornati in modo da poter svolgere con pienezza questo ruolo". Sono le parole di Eraldo Turi, presidente dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, che ha presentato l'evento "Le sfide della moda sostenibile", che si terrà il prossimo martedì 20 giugno, a partire dalle 9:30 a palazzo Calabritto (piazza dei Martiri, 30, a Napoli) e riunirà professionisti del settore della moda, dottori commercialisti, altre figure chiave, al fine di discutere delle sfide e delle opportunità legate alla sostenibilità. "La sostenibilità non riguarda solo l'aspetto ambientale, ma anche quello sociale ed economico. I commercialisti, con la necessaria competenza specialistica - sottolinea Raffaele Ianuario, consigliere dell'Odcec di Napoli e delegato alla commissione di studio Sostenibilità ESG -, sono in grado di guidare le imprese nella valutazione e nella gestione dei rischi ESG (Ambientali, Sociali e di Governance) e di fornire informazioni finanziarie trasparenti e affidabili per dimostrare l'impatto sostenibile delle attività aziendali. La commissione ha avviato una serie di eventi programmati con focus di settore, che offriranno un'opportunità unica per discutere delle sfide legate alla Sostenibilità". IL SETTORE MODA Secondo Maria Cristina Gagliardi (consigliere dell'Odcec di Napoli con delega alla commissione Moda e Spettacolo) "l'attuale scenario macroeconomico spinge le aziende di tutti i settori ad adottare un modello di business sempre più sostenibile e inclusivo, ma per il settore moda la scelta diventa obbligata. La direttiva europea infatti imporrà una serie di vincoli volti a favorire il processo di transizione digitale e green a cui tutte le imprese del settore moda dovranno attenersi se vogliono continuare a vendere in Europa. Sarà compito del professionista favorire e sostenere le imprese in questo processo di trasformazione". Emmanuela Saggese (presidente della Commissione Sostenibilità ESG), ha evidenziato che "l'obiettivo principale degli eventi programmati è quello di promuovere una maggiore consapevolezza delle tematiche legate alla sostenibilità e di fornire strumenti pratici ai professionisti al fine di aiutare le imprese a diventare più sostenibili e responsabili dal punto di vista ambientale, sociale e di governance". L'EVENTO DEL 20 GIUGNO A NAPOLI All'incontro interverranno Milena Prisco (Of Conseil Studio Legale Pavia Ansaldo Responsabile ESG), Giuseppe Amitrano (fondatore e ceo Wieldmore), Enrica Arena (ceo Orange Fiber), Felice Delle Femine (direttore generale della Banca di Credito Popolare), Tiziano Guardini (conscious creative director), Vittoria Giachino (hind - Holding Industriale), Alessandro Marinella (general manager E. Marinella), Mauro Simionato (fondatore e direttore creativo Vitelli), Carmine Barbato (vice presidente commissione E.S.G.-Environmental, Social and Governance). I lavori della commissione Sostenibilità e ESG registrano il sostegno della Banca di Credito Popolare che continuerà ad essere presente nell'accompagnare le attività, evidenziando sempre di più il ruolo che riveste quale player avanzato in ambito bancario sui temi della Sostenibilità.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 16-06-2023 alle 12:37 sul giornale del 17 giugno 2023 - 246 letture






qrcode