SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Al Salone Nautico di Genova premiati vincitori 4° edizione Design Innovation Award

8' di lettura
518

(Adnkronos) - Nella suggestiva Sala delle Grida del Palazzo della Borsa, in occasione del 63° Salone Nautico Internazionale di Genova, si è svolta ieri sera la cerimonia di premiazione del Design Innovation Award.

Giunto oggi alla sua IV edizione, il Premio istituito da Confindustria Nautica e I Saloni Nautici, nato nel 2020, è diventato in poco tempo un appuntamento internazionale importante ed irrinunciabile, che celebra le eccellenze del settore nautico, l’innovazione, la ricerca e il design promuovendo l’immagine degli espositori del Salone Nautico Internazionale con i loro più recenti prodotti. Stefano Pagani, Direttore Ufficio Studi Confindustria Nautica, ha introdotto la serata e chiamato sul palco Saverio Cecchi, Presidente di Confindustria Nautica, Luigi Attanasio, Presidente Camera di Commercio di Genova e Francesco Maresca, Assessore al Patrimonio, Porto, Mare e Pesca del Comune di Genova.  Il presidente Cecchi ha manifestato l’intensità dei primi due giorni di Salone: “Abbiamo avuto un grande ascolto da parte del Governo culminato con la visita istituzionale del Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. La sua presenza oggi ha messo un sigillo importante perché ha dato valore al Salone Nautico e al nostro settore: siamo primi produttori al mondo di barche sopra i 24 metri, primi nelle unità pneumatiche sopra i 10 metri, primi negli accessori. Abbiamo superato la quota dei 7,33 miliardi, record storico, e stabilito un ulteriore primato per le esportazioni mondiali nel settore. E questo grazie ai nostri imprenditori, ai nostri manager, ai nostri designer e nostri architetti. Ma vorrei ricordare anche i nostri artigiani che curano i dettagli e su questo bisogna lavorare investendo di più in formazione. Il nostro primato è frutto anche delle iniziative che stiamo portando avanti. Questo è un Premio indipendente che Confindustria Nautica ha voluto per valorizzare l’ingegno e l’innovazione delle nostre aziende”.  Luigi Attanasio ha poi continuato: “I miei complimenti al Presidente Saverio Cecchi: è un’edizione veramente scintillante. Le nostre barche non solo navigano bene ma sono belle ed è grazie ai nostri imprenditori e designer che possiamo vantare questa supremazia. Abbiamo ancora tanto bello da dare e il mondo ce lo chiede”.  Sul palco è poi salito Francesco Maresca, Assessore al Patrimonio, Porto, Mare e Pesca del Comune di Genova che ha manifestato i saluti del sindaco Marco Bucci e dell’Amministrazione comunale di Genova: “Ringrazio il Presidente Cecchi per aver organizzato la quarta edizione di questo importante premio che va ad incorniciarsi in un Salone Nautico che quest’anno ha stabilito nuovi record, anche di eclettismo. Un Salone che fa andare il genio italiano sempre più in alato e che è un vanto per la città di Genova”.  La quarta edizione del Design Innovation Award ha vantato un Presidente di Giuria d’eccezione, Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile Milano: una scelta che vuole valorizzare il legame tra due eccellenze del Made in Italy, Salone Nautico e Salone del Mobile e i settori di cui sono espressione. Due kermesse storiche che rappresentano settori capaci di dialogare e influenzarsi, creando contaminazioni straordinarie. “Ringrazio il Presidente Cecchi per il lavoro incredibile fatto sul Salone Nautico, che è stato trasformato anche dall’acqua che entra con i suoi canali a creare un’isola con il padiglione disegnato da Jean Nouvel trasformato e riqualificato da questo bellissimo intervento di Renzo Piano sul Waterfront”, ha dichiarato in un videomessaggio, Maria Porro. “Il rapporto tra design, progettazione e nautica è forte e fatto con impegno. I lavori della Giuria sono stati molto intensi; una giuria composta da grandissimi esperti per individuare le linee delle nuove tendenze, l’innovazione e la nuova bellezza di questo settore. La qualità espressa dagli espositori e il livello di innovazione sono altissimi. Non posso che trovare affinità tra il Salone Nautico e il Salone del Mobile, manifestazioni che nascono più o meno negli stessi anni, con un forte orientamento all’internazionalizzazione e con contatti tra i due settori che si intersecano e si amplificano”.  Luisa Bocchietto, Componente Comitato d’Indirizzo del Design Innovation Award e coordinatrice della Giuria ha dato inizio alla cerimonia di premiazione. “Ringrazio Confindustria Nautica e I Saloni Nautici che hanno istituito nel 2020 questo premio e che continuano a crederci: il Premio cresce con la soddisfazione di tutti. Ringrazio anche tutti i Componenti della Giuria che hanno lavorato intensamente in questi giorni e la Presidente Maria Porro: la connessione tra Salone Nautico e Salone del Mobile credo che sia un’opportunità per tutti”.  Quest’anno sono state oltre 80 le candidature pervenute per le 10 categorie premiate, ancora in crescita rispetto allo scorso anno. I progetti vincitori sono stati selezionati da una Giuria indipendente, composta da esperti nazionali e internazionali, provenienti da diversi settori per garantire una visione e una valutazione assolutamente trasversale: Andrea Ratti – Executive Director MSc. Yacht Design Politecnico di Milano, Silvia Piardi – Professore Onorario del Design Politecnico di Milano, Franco Michienzi – Direttore di Barche, Nabil Farhat – Direttore The World of Yacht, Robin Edman – Designer ed ex-Presidente del Bureau of European Design Associations, Enrico Gollo – Ceo Ergo Design e Presidente ADI Liguria, Luisa Bocchietto – Architetto, designer e Componente Comitato d’Indirizzo DIA. Hanno vinto il premio Design Innovation Award: LEVANZO 25 di Lilybaeum Yacht Srl per i Natanti a Vela o Motore fino a 10m LH per gli spazi confortevoli, con esecuzione e finiture accurate, nella dimensione proposta; DUFOUR 41 di Dufour per le Imbarcazioni a Vela fino a 14m LH per gli interni luminosi e studiati nei dettagli uniti a una carena performante, nel rispetto del DNA del cantiere; JEANNEAU YACHTS 55 di Jeanneau per le Imbarcazioni a Vela oltre 14m LH per il layout originale che permette flessibilità e godibilità degli spazi a bordo, in un prodotto ben industrializzato; FRAUSCHER 1212 GHOST AIR di Frauscher per le Imbarcazioni a Motore fino a 14m LH per la personale e accattivante interpretazione del day-cruiser, realizzato magistralmente a livello di scelta di materiali e finiture; MAGELLANO 60 di Azimut per le Imbarcazioni a Motore oltre 14m LH per la carena dual use che permette l’ottimizzazione di consumi ed emissioni, e per le soluzioni abitative che offrono una navigazione attenta alla qualità della vita a bordo; SX100 di Sanlorenzo per la categoria Superyacht oltre 24m LH per l’inedito layout, che riesce a stupire ancora una volta con nuove soluzioni di relazione con l’esterno e un’attenzione alla qualità totale; FLYER 36 di Ribitaly Srl per le Unità pneumatiche grazie alla felice interpretazione del Rib di medie dimensioni, che integra tutte le funzioni di bordo per una fruizione versatile; PRESTIGE M8 di Prestige per i Multiscafi per l’interpretazione originale del multiscafo, che permette di ottenere spazi confortevoli e un buon livello di marinità; BF350 di Honda Motor Europe Ltd. Italia per gli Accessori ed equipaggiamenti nautici, che si distingue per gli alti contenuti elettronico-meccanici che lo rendono molto efficiente e performante nella propulsione; RADAR DOME GMR XHD3 E HD3 di Garmin Italia Srl per Elettronica e software di bordo che, grazie allo sfruttamento della tecnologia magnetron, permette di raggiungere un livello di nitidezza delle immagini che rendono ancora più sicura la navigazione.  Assegnate dalla Giuria due Menzioni d’onore: quella a Northern Light Srl per ECORACER 30 ONE DESIGN per aver dimostrato la capacità di trasformare un prototipo in una imbarcazione di serie, utilizzando tecniche sperimentali con materiali sostenibili e quella vinta da Mediter Yachts Srl per VELJA 43, per un concept molto innovativo che reinterpreta la barca in chiave mediterranea. Assegnato anche il Premio Speciale Liguria International ottenuto da Oblò di F.lli Razeto e Casareto. Il Premio all’Innovazione della IV edizione del Design Innovation Award è stato assegnato a Bluegame per il suo BGH, un progetto che avvicina ulteriormente il mondo nautico alla possibilità di mettere in equilibrio performance e sostenibilità.  Il Comitato Direttivo del Design Innovation Award ha deciso di conferire, quest’anno, anche due importanti Premi speciali alla carriera in occasione del 50° anniversario di due importanti cantieri italiani, entrambi impegnati in grandi sforzi di innovazione nel campo del design e della sostenibilità, vinti da Gruppo Permare, azienda nautica nata a Sanremo nel 1973 e nota per la produzione di prodotti d’eccellenza innovativi e sostenibili e Cantiere del Pardo, storico brand che dal 1973 produce premium yacht a vela e a motore.  


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 23-09-2023 alle 14:50 sul giornale del 25 settembre 2023 - 518 letture






qrcode