SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Brandizzo, oggi i funerali di 3 dei 5 operai morti nell'incidente ferroviario

2' di lettura
370

(Adnkronos) - Giornata di lutto regionale oggi in Piemonte per i funerali di tre delle cinque vittime dell’incidente ferroviario di Brandizzo verificatosi nella notte tra il 30 e il 31 agosto scorso mentre stavano eseguendo lavori di manutenzione sui binari.

 A Chivasso la salma di Giuseppe Aversa è stata accolta all’ingresso del Duomo da palloncini bianchi e azzurri, a fianco delle corone di Rfi e Gruppo Fs e della Si.gi.Fer. Il feretro è stato accompagnato in corteo dalle camere mortuarie dell’ospedale dalla mamma Lidia, parenti e amici che indossano magliette nere con il logo della Juventus, squadra di cui la vittima era tifoso, con stampata sul davanti la foto del loro caro e dietro la scritta Beppe.  In chiesa, a fianco dell’altare, il gonfalone della Regione Piemonte, rappresentata dall’assessore Fabrizio Ricca e dal vice presidente del Consiglio regionale, Gianluca Gavazza, il gonfalone della Città di Chivasso insieme a un cuscino attraversato dal tricolore e un cuscino di fiori bianchi con una rosa rossa accompagnato dalla scritta ‘La tua mamma’. Presenti in chiesa tra le autorità civili e militari anche il sindaco di Chivasso e quello di Borgo d’Ale dove la vittima viveva.   “No non si può morire cosi nel 2023”, il messaggio scritto in bianco su un foglio nero con le foto dei 5 operai morti appiccicato ai piedi della bara di Giuseppe Aversa e firmato “da un pensionato ex dipendente fiat” “Prego per questi ragazzi che sono morti sul posto di lavoro in un modo atroce, orribile! Sono vicino ai familiari delle vittime chi ha sbagliato deve pagare!!! Il mondo del lavoro oggi è uno schifo totale! Tutto per ridurre i costi e per il dio denaro giocano con la vita delle persone!!! E' ora di dire Basta! Non deve più succedere!!!”, conclude il messaggio inviando “un forte abbraccio ai parenti dei 5 operai”.   


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 28-09-2023 alle 12:03 sul giornale del 29 settembre 2023 - 370 letture






qrcode