SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Vaiolo delle scimmie, Andreoni (Simit): "Chi pensa di aver avuto contatti con positivi faccia il vaccino"

2' di lettura
356

(Adnkronos) - Gli 11 casi vaiolo delle scimmie in Toscana, "rimandano a quello che abbiamo visto due anni fa con piccoli focolai epidemici all'interno di comunità che hanno una promiscuità sessuale perché proprio questa agevola la diffusione del virus che si trasmette con una discreta facilità per contatto diretto.

Dal 2013 c'è un vaccino per la prevenzione e il mio consiglio ora a chi pensa di essere venuto in contatto con positivi al Mpox (vaiolo delle scimmie), di considerare la vaccinazione". Così all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Simit, la Società italiana delle malattie infettive e tropicali.  In Italia, sono state pubblicate varie circolari con indicazioni da adottare sulla strategia di vaccinazione contro la malattia. Nel mese di luglio 2022 è stata autorizzata la temporanea distribuzione del vaccino (Mva-Bn) in Europa e in Italia. "Come indicato nella circolare del ministero della Salute del 5 agosto, la vaccinazione con Mva-Bn è stata offerta come profilassi pre-esposizione, alle seguenti categorie di persone: personale di laboratorio con possibile esposizione diretta a orthopoxvirus (vaiolo, vaiolo delle scimmie, vaiolo delle mucche); uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (Msm), che rientrano in specifici criteri di rischio elencati nella circolare", riporta l'Iss sul proprio sito.  "Da quello che ho letto è stato un medico di famiglia a rendersi conto della presenza del vaiolo delle scimmie e questo è una buona notizia perché se funziona la medicina del territorio siamo in grado di intercettare i focolai e limitarne la diffusione - chiarisce Andreoni - La maggior parte delle persone a cui viene diagnosticato l’Mpox guarisce senza alcun trattamento. Il trattamento è generalmente sintomatico e di supporto. Alle persone che presentano una malattia severa o che hanno una compromissione del sistema immunitario - conclude - può essere prescritto un antivirale ma in circostanze eccezionali".  


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 31-01-2024 alle 10:29 sul giornale del 01 febbraio 2024 - 356 letture






qrcode