SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA
articolo

Previsioni eTukTuk per il 2024: vale la pena investire sulla sostenibilità?

4' di lettura
10

Il nuovo progetto eTukTuk, grazie alla blockchain, si propone di rivoluzionare il trasporto pubblico elettrico nelle economie emergenti a partire dai tradizionali tuktuk.

Sei consapevole che l'inquinamento dell'aria rappresenta la minaccia più significativa per la salute ambientale? E che 3,4 miliardi di persone in Asia Meridionale e Africa hanno problemi legati alla cattiva qualità dell’aria?

Questi dati mettono in evidenza quanto l'inquinamento dell'aria sia un problema di dimensioni considerevoli. Le statistiche indicano che ben 7 milioni di decessi prematuri sono causati da malattie legate all'inquinamento atmosferico. Una delle principali fonti di questo problema è l'impiego di veicoli a benzina e macchinari ad alto impatto ambientale, come i TukTuk.

Per affrontare questa problematica, è nato un nuovo progetto chiamato eTukTuk. Secondo numerosi investitori, questa criptovaluta, una delle migliori per lo staking, ha avviato una vera rivoluzione nel settore del trasporto sostenibile. La missione di eTukTuk è rendere accessibili veicoli elettrici nelle nazioni in via di sviluppo, con particolare attenzione ai TukTuk. Inoltre, il progetto offre agli investitori la possibilità di mettere in staking i loro token, iniziando a guadagnare ricompense sin da subito.

Dopo cinque anni di ricerca e sviluppo, il progetto è stato lanciato con successo, ricevendo apprezzamenti e riscuotendo un notevole interesse durante la fase di prevendita. Finora, eTukTuk ha raccolto oltre $750.000 durante la prevendita, con un tasso di rendimento annuale del 275%.

Se hai a cuore la sostenibilità e la diffusione della rivoluzione dei veicoli elettrici su scala globale, eTukTuk è la scelta ideale. Non solo si tratta di un progetto in grado di generare guadagni immediati, ma offre anche la prospettiva di un reddito a lungo termine.

<<<Vai alla Prevendita di eTukTuk>>>

Perché investire in eTukTuk?

La piattaforma eTukTuk si contraddistingue per la sua strategia focalizzata sulla realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici (EVSE), una soluzione innovativa particolarmente rivolta alle zone urbane e suburbane nei paesi in via di sviluppo. L'offerta di veicoli elettrici proposta da eTukTuk, caratterizzata da prezzi accessibili e un design intuitivo, mira a facilitare una transizione agevole verso modalità di mobilità più sostenibili.

Sfruttando la tecnologia di Binance Chain (BNB), la rete eTukTuk adotta un modello di economia condivisa che garantisce scalabilità, sicurezza ed efficienza. I principi fondamentali che guidano la piattaforma si concentrano su trasparenza, integrità, sostenibilità, innovazione e un impegno concreto verso il cambiamento.


Oltre a mettere a disposizione veicoli elettrici e stazioni di ricarica, eTukTuk ha come obiettivo principale la digitalizzazione delle identità e la creazione di opportunità finanziarie in modo inclusivo. In particolare nelle aree in cui i tuk-tuk svolgono un ruolo fondamentale nei trasporti, la piattaforma si propone di offrire servizi bancari a coloro che al momento ne sono privi, facendo leva sulla potenza delle identità decentralizzate.

Inoltre, eTukTuk introduce un innovativo modello denominato "Power Staking", che consente agli stakeholder di bloccare i token $TUK per generare un reddito passivo, contribuendo in modo significativo alla crescita dell'intero ecosistema.

Le applicazioni di eTukTuk, come l'App per Conducenti e l’App per Passeggeri, sono state progettate per semplificare il processo di pagamento dei servizi, utilizzando i token TUK o valute designate. Attraverso queste iniziative, eTukTuk si impegna a ridefinire il panorama dei trasporti su scala globale, promuovendo simultaneamente l'adozione dell'energia verde e l'accessibilità finanziaria.

Previsioni su eTukTuk nel 2024

Riguardo eTukTuk, è essenziale evidenziare come il progetto stia lanciando una piattaforma che apporta benefici a diverse categorie di persone, inclusi operatori locali, conducenti di TukTuk e detentori di token. Attraverso l'utilizzo del token $TUK, eTukTuk si impegna attivamente nella riduzione delle emissioni di carbonio e affronta con determinazione la problematica dell'inquinamento atmosferico.

Coloro che partecipano all'acquisto del token durante la fase di prevendita non solo contribuiscono all'economia condivisa di eTukTuk, ma hanno anche l'opportunità di ottenere ricompense attraverso il processo di staking. Questo meccanismo potrebbe stimolare un'adozione più ampia del token. Con già oltre il 25% dei token esauriti, eTukTuk ha segnato un inizio notevole.

Con la prospettiva di una riduzione dell'offerta circolante dovuta all'implementazione del meccanismo di staking, è plausibile che il prezzo del token possa aumentare in risposta alla crescente domanda. Secondo quanto riportato nel white paper di eTukTuk, la piattaforma pianifica di mantenere la liquidità e di elencare $TUK su exchange decentralizzati in futuro.

Queste strategie potrebbero contribuire a incrementare il volume di scambi e a posizionare $TUK come un investimento potenzialmente redditizio nel corso dell'anno.

L'elenco prossimo di eTukTuk su diversi exchange e l'aumento della visibilità del marchio potrebbero catalizzare l'interesse verso il token $TUK. L'introduzione dell'App per Conducenti potrebbe, inoltre, generare una maggiore interazione degli utenti, contribuendo a una prevista valutazione di $TUK a $0,075 entro il 2024.

<<<Vai alla Prevendita di eTukTuk>>>



Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2024 alle 11:44 sul giornale del 06 febbraio 2024 - 10 letture



qrcode