SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Arriva la nuova Citroen C3 full electric

4' di lettura
212

MILANO (ITALPRESS) – Una vettura che racchiude in sè i valori del marchio, unendo sostenibilità e un design innovativo accessibile a tutti.

Giovanni Falcone, Managing Director Citroen Italia, l’ha definita “un importante acceleratore in termini di performance per il mercato italiano”. Con queste caratteristiche è stata presentata alla stampa in anteprima nazionale allo show-room Stellantis di Milano la nuova Citroen è-C3. Una presentazione che arriva in un momento ottimo per il marchio dal punto di vista commerciale, in particolare negli ultimi mesi. “Il 2023 è andato molto bene per Citroen: soprattutto nell’ultima fase dell’anno siamo cresciuti molto in acquisizione di contratti, facendo +16%. Ma soprattutto abbiamo preparato il terreno per il lancio della nuova C3 100% elettrica, raddoppiando nel 2023 la nostra quota di mercato nel full electric – ha spiegato Falcone – A gennaio 2024 siamo cresciuti in termini di volumi: abbiamo raggiunto una quota di mercato del 4,7% e in Italia abbiamo l’intenzione di attestarci attorno al 5%. Sul privato abbiamo raggiunto il 5,1% di quota di mercato, la più alta negli ultimi 32 mesi”.

Con la nuova è-C3 viene presentato un veicolo 100% elettrico, lungo 4,01 metri, alto 1,57 e largo 1,01 tra i passaruota posteriori con un bagagliaio capiente fino a 310 litri.

Il motore è composto da un pacco batterie LFP da 44 kWh per garantire un’autonomia di guida fino a 320 km nel ciclo WLTP, che in ciclo urbano arriva anche a 440 km. La ricarica rapida a corrente continua da 100 kW consente di passare dal 20 all’80% capacità in 26 minuti. La ricarica standard a corrente alternata, dal 20% all’80%, richiede invece circa 4 ore e 10 utilizzando una potenza di 7 kW, o 2 ore e 50 se è disponibile una potenza di 11kW.

Il motore da 83 kW e 113 CV e il cambio completamente automatico consentono inoltre un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 11 secondi e una velocità massima di 135 km/h.

“Il design C3 ci ha abituato a forme tondeggianti, ma qui vengono totalmente rivoluzionate con un aspetto da SUV: frontale più alto con il nuovo logo scolpito per la prima volta su un veicolo di serie. La lunghezza e la larghezza rimangono quelle della C3 attuale, ma l’altezza è di 10 cm più alta rispetto a quella attuale”, ha spiegato il direttore marketing di Citroen, Alessandro Musumeci, sottolineando che di conseguenza “a parità di ingombri e capacità di trovare parcheggio, l’abitabilità a bordo e la visibilità alla guida è enormemente migliorata e dà una sensazione di sicurezza a bordo. Quindi, un comfort aumentato”. Sono presenti anche un tablet touch-screen da 10,25 pollici, la ricarica wireless per smartphone, sedili Citroèn Advanced Comfort, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente e sbrinabili, specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente e riscaldabili, sedile posteriore frazionato 2/3-1/3, luci posteriori a LED, climatizzazione automatica, luci posteriori a LED, climatizzatore automatico e telecamera di retromarcia.

Sono ben 13 i dispositivi ADAS installati. Tra questi l’Active Brake (sistema di frenata d’emergenza), sensori di parcheggio posteriori, cruise control, avviso di superamento della corsia, limitatore di velocità, Active Lane Departure Warning, riconoscimento dei segnali di velocità, Driver Alert, airbag frontali, airbag laterali anteriori, airbag a tendina, fari anabbaglianti automatici e fari a LED. “C3 si rinnova enormemente, mantenendo però la sua identità. Viene aumentato il comfort e per la prima volta in un segmento B troviamo gli ammortizzatori con smorzamenti idraulici progressivi normalmente proposti dai segmenti medi in su. Una versione elettrica perfetta per la città, e soprattutto con un prezzo accessibile. Il listino parte da 23.900 euro: l’offerta di lancio è da 49 euro al mese, zero anticipo con gli incentivi e un tasso agevolato”, ha concluso Musumeci.

“La C3 è un modello fondamentale non solo perchè è il più venduto nella storia del marchio con oltre 5,6 milioni di esemplari superando l’iconica 2 cv, ma è anche molto venduto in Italia: dei 5,6 milioni circa un milione ne sono state vendute proprio nel nostro mercato – ha aggiunto Falcone – Si tratta di un modello del segmento B che in Italia è ancora il più importante e rappresenta circa il 47% delle vendite”. foto: xh7/Italpress (ITALPRESS).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 15-02-2024 alle 14:46 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 212 letture






qrcode