SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Ponte Stretto, Faraone “Favorevoli ma non come opera sostitutiva"

1' di lettura
324

PALERMO (ITALPRESS) – “Siamo sempre stati favorevoli alla realizzazione del ponte, ma ci era stato detto che sarebbe stato fatto con risorse proprie e invece il governo, senza concordare nulla con Schifani, sta sottraendo risorse per la realizzazione di ferrovie tra Palermo e Catania e altre importanti infrastrutture”. A dirlo è Davide Faraone, capogruppo di Italia viva alla Camera, a margine di un convegno promosso dal partito all’Auditorium Camplus a Palermo. “Per noi il ponte doveva essere un’infrastruttura aggiuntiva e non sostitutiva, se una volta arrivati in Sicilia c’è il deserto non ha senso farlo – aggiunge Faraone, – Quando si realizzano grandi opere è normale che ci siano dei disagi, ma finora sulla partenza dei lavori siamo fermi alle chiacchiere: ad oggi il finanziamento per l’intera opera non c’è”.

xd8/pc/red





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 19-02-2024 alle 18:49 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 324 letture






qrcode