SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Salvini "Forze di polizia non sono corpo di torturatori"

1' di lettura
292

ROMA (ITALPRESS) - "Essere in polizia, nei carabinieri o nei vigili del fuoco significa fare un mestiere delicato, in cui tutti possono sbagliare. Quello che non accettavo da ministro dell’Interno non lo accetto da vicepremier, ossia che la polizia italiana sia fatta passare per corpo di torturatori. Se si va in piazza con tutti i permessi, senza aggredire, insultare, sputare o spintonare non si ha nessun tipo di problema. Ribadisco che, come ha detto il ministro Piantedosi, verranno fatti tutti gli approfondimenti del caso. Spero solo che la sinistra non sbatta sul tavolo della politica pure i nostri uomini in divisa, perchè altrimenti sarebbe davvero pericoloso". Così il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e Trasporti e leader della Lega, a margine della scuola politica del Carroccio.

xi6/tvi





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 25-02-2024 alle 13:45 sul giornale del 26 febbraio 2024 - 292 letture






qrcode