SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Meloni a Biden “G7 concreto, in Medio Oriente sostegno a mediazione Usa”

2' di lettura
572

WASHINGTON (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Lavoriamo per un G7 concreto e sostanziale”. Lo ha detto il premier Giorgia Meloni durante l’incontro con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nello Studio Ovale, alla Casa Bianca.

“Intendiamo riaffermare un ordine internazionale basato sulle regole, difendendo la libertà”, ha aggiunto Meloni, che ha spiegato: “La crisi in Medio Oriente è una nostra preoccupazione, dobbiamo coordinare le nostre azioni per evitare una escalation”.

“Gli attacchi degli Houthi nel Mar Rosso alle navi mercantili sono inaccettabili. La missione europea Aspides, che è sotto il comando tattico dell’Italia, è un’importante risposta”, ha sottolineato Meloni. L’Italia “sostiene pienamente gli sforzi di mediazione degli Stati Uniti” nella crisi in Medio Oriente. “La crisi umanitaria è la priorità numero uno – ha aggiunto -. L’Italia sta concentrando il suo contributo su questo punto, mentre sta cooperando con tutti gli attori regionali. Dovremmo lavorare insieme su passi concreti per garantire la prospettiva dei due Stati, l’unica soluzione sostenibile a lungo termine”.

“Serve una alleanza globale contro i trafficanti di esseri umani. E’ un reato che va fermato”, ha detto ancora Meloni.

“Il G7 porrà particolare attenzione anche sul continente africano – ha spiegato -. L’Africa non è un continente povero, al contrario ha importanti risorse umane e naturali ma è stata sfruttata con un approccio predatorio. Voglio invertire questo approccio insieme a voi, ed è anche una risposta alla crisi migratoria. Dobbiamo sostenere lo sviluppo dell’Africa e mettere fine alle migrazioni illegali e al traffico di esseri umani. Il traffico di esseri umani è diventato l’attività finanziaria criminale più redditizia a livello globale e non possiamo accettarlo. Per questo arrivo qui oggi con una proposta di un’alleanza globale contro il traffico di esseri umani”.

Per affrontare la crisi umanitaria a Gaza “occorre fare di più e gli Stati Uniti lo faranno. Nei prossimi giorni ci uniremo ai nostri amici della Giordania e ad altri partner per fornire lanci di rifornimenti”, ha detto Biden.

“Insisteremo affinchè Israele faciliti l’ingresso di più camion per fornire a sempre più persone l’aiuto di cui hanno bisogno. Non ci sono scuse, sono in gioco vite innocenti, anche dei bambini”, ha proseguito. Biden ha anche ringraziato Meloni “per l’incrollabile sostegno all’Ucraina”.

“Un altro incontro per rinforzare la nostra solida amicizia e cooperazione, spinta da 20 milioni di Italo Americani”, ha poi scritto il premier nel suo messaggio lasciato nel Guest Book della Casa Bianca al termine dell’incontro con Biden, durato oltre un’ora. – Foto Presidenza del Consiglio – (ITALPRESS).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 01-03-2024 alle 22:11 sul giornale del 02 marzo 2024 - 572 letture






qrcode