SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Arriva la bodycam per il personale di Trenitalia, si parte in Emilia-Romagna

1' di lettura
634

(Adnkronos) - Parte dall'Emilia Romagna la sperimentazione delle bodycam per i capitreno di Trenitalia, l'ultimo strumento in ordine di tempo per la sicurezza dei viaggiatori e del personale sui convogli.

Lo annuncia una nota del Mit. Trenta i capitreno che, su base volontaria, hanno aderito a questa prima fase del progetto: indossata la piccola videocamera sarà sempre accesa, ma non in modalità di registrazione. Sarà il lavoratore a decidere se e quando attivarla. Ad esempio in caso di minaccia, di aggressione o di comportamenti violenti. Uno strumento, adottato in accordo con i sindacati, che risponderà a precise prescrizioni a tutela della privacy dei viaggiatori e che si aggiunge ad altre misure di sicurezza. Innanzitutto, si legge ancora, al team dei vigilantes di Fs Security, società nata per volontà del vicepremier e ministro Matteo Salvini che della sicurezza nelle stazioni ha fatto una delle sue battaglie principali. Inoltre, conclude la nota, tutti i nuovi treni regionali sono dotati di telecamere e di un sistema di videosorveglianza live: in caso di necessità il capotreno può contattare direttamente, attraverso un numero dedicato, la Polizia Ferroviaria per la richiesta di intervento immediato. Il ministro Salvini segue con grande attenzione questi dossier e ha espresso soddisfazione per le novità.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.


Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 02-03-2024 alle 11:12 sul giornale del 04 marzo 2024 - 634 letture



qrcode