SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Lungo le strade italiane 23 morti nell'ultimo weekend: il più giovane aveva 16 anni

1' di lettura
624

Tra venerdì 23 e domenica 25 febbraio sono state 23 le vittime sulle strade italiane per incidenti, in incremento rispetto al fine settimana precedente quando si contarono 20 morti. Lo ricorda l'ASAPS, Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale con sede a Forlì.

Di seguito la nota:

La vittima più giovane un ragazzo di 16 anni, quella più anziana un uomo di 85 anni.
Le 23 vittime erano rispettivamente 17 automobilisti, 3 pedoni, 1 motociclista, 1 ciclista, 1 passeggero di minivan.
Nel report è considerato il decesso di un uomo di 86 anni che era rimasto gravemente ferito in un incidente lo scorso 4 febbraio.
ASAPS ha scelto di conteggiare, quando ne viene a conoscenza, anche i decessi che avvengono successivamente e oltre i 30 giorni dal sinistro, perché si tratta sempre di vittime della strada.

Tre gli incidenti plurimortali con 6 vittime. La fuoriuscita del veicolo senza il coinvolgimento di terzi è stata la causa di 6 incidenti fatali.
6 gli incidenti mortali avvenuti su strade statali e provinciali. 3 in autostrada.
Fra le 23 vittime 10 avevano meno di 35 anni.
Sono state 5 le vittime in Puglia, 3 in Piemonte, 2 in Toscana, Umbria, Calabria e Sicilia, 1 Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Abruzzo, Lazio, Campania, Sardegna.

In allegato PDF il report.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook Telegram di Vivere Italia .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivereitalia Clicca QUI.




Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2024 alle 13:27 sul giornale del 04 marzo 2024 - 624 letture






qrcode